Comune di Villacidro - Comunicazione - 186/2022

Presentazione del libro: "S'intelligèntzia de Elias" di Giuseppe Corongiu - 30 Giugno 2022

Oggetto: Presentazione del libro: "S'intelligèntzia de Elias" di Giuseppe Corongiu - 30 Giugno 2022

Anno
2022
Settore
Pubblicazioni Generali
Tipo
Comunicazione
Numero
186
Data Inizio Pubblicazione
23/06/2022
Data di scadenza
Validato e pubblicato da
Pierpaolo Salaris

L'Ufficio di Lingua Sarda della Provincia del Sud Sardegna  ha organizato la presentazione dell'ultimo libro di Giuseppe Corongiu: "S'intelligèntzia de Elias"  che si farà il 30 Giugno 2022 alle ore 17:30 nella Mediateca -Centro @ll in, via Parrocchia 190, Villacidro. Sarà presente l'autore. Dialogherà con l'autore Annalisa Caboni, Sportello di Lingua Sarda della Provincia del sud Sardegna, sede di Villacidro. La presentazione è organizzata nel contesto delle attività culturali in Lingua Sarda della Provincia del Sud Sardegna, finanziate dalla Regione Autonoma della Sardegna ai sensi della L.482/99 e della L.R. 22/2018.

Trama
La Sardegna post 2030 ha sconfitto il Covid e naviga verso il futuro nel bel mezzo della rivoluzione robotica intercontinentale. Un giornalista fallito a caccia di rivincite, Elias Dessanay, si ritrova a indagare sulla misteriosa morte di una ragazza trovata cadavere a Cagliari, in un sottopassaggio dell'Asse mediano. È un viaggio nella Sardegna di oggi e di domani, con speranze mai sopite e problemi irrisolti, in competizione e collaborazione con Edoardo Curreli, carabiniere in forza ai Servizi Segreti. Lo stesso cronista racconta, attraverso dei flussi di coscienza, la vicenda che si snoda in un thriller politico economico tra disperazione, denuncia sociale, erotismo,  autonomia, lingua, ipocrisia culturale, spopolamento, contrapposizione città biddas, false riforme, colpe ataviche, conflitti generazionali, crisi editoriali. Tra colpi di scena, sorprese, personaggi ambigui e vicende rocambolesche, Dessanay, dopo tante bugie, scoprirà la verità e diventerà, particolare che racconta Curreli nell'incipit, protagonista di una svolta clamorosa nella storia dell'isola. Tutto mentre un misterioso consorzio di imprenditori, insieme a una corporazione cinese, vuole sperimentare nell'isola un piano d'avanguardia: sostituire il parlamento e il governo regionale con un programma di intelligenza artificiale.

L'autore
Giuseppe Corongiu è nato a Laconi (OR) nel 1965.  Si è laureato con il massimo dei voti nel 1990 in Lettere Moderne presso l’università di Cagliari. Ha intrapreso per anni l’attività giornalistica (è iscritto all’Ordine della Sardegna in qualità di professionista) per poi dedicarsi alla carriera in Pubblica Amministrazione ricoprendo incarichi a ruolo di consulente, funzionario e dirigente. Da tempo attivo all’interno del movimento che si occupa della promozione e della valorizzazione della lingua sarda, nell’ultimo decennio ha orientato i suoi studi e il suo lavoro sul problema della co-ufficialità della lingua sarda e sulle problematiche dell’uso delle lingue di minoranza nei linguaggi settoriali, in particolare quello giuridico-amministrativo. Negli Anni Novanta del secolo scorso, all’indomani dell’approvazione delle leggi regionali e statali di tutela, è stato promotore del primo “Ufitziu de sa Limba Sarda”, della prima redazione di atti ufficiali in “limba” e di varie altre iniziative all’interno delle amministrazioni pubbliche per cui ha lavorato. Promotore della lingua di minoranza regionale anche in ambito giornalistico, è autore e conduttore di trasmissioni radiofoniche, televisive e di numerosi articoli, saggi e libri. É  stato  responsabile delle politiche linguistiche regionali dal 2004 al 2014. É alla sua seconda prova nel campo della narrativa in lingua sarda dopo l’uscita di “Metropolitània e àteros contos tòpicos, distòpicos e utòpicos” (2019). 


S'Ufítziu de Língua Sarda de sa Províntzia de su Sud Sardigna at organizau sa presentada de s'úrtimu líbburu de Giuseppe Corongiu " S'intelligéntzia de Elias" chi si fait su 30 de Làmparas, h. 17:30 (cincu e mesu de a merí) in sa Mediateca – Tzentru @ll in, bia Parrocchia 190, Biddacidru. Est presenti s'autori. Ndi fueddat cun  s'autori: Annalisa Caboni, Ufítziu de Língua Sarda de sa Províntzia de su Sud Sardigna, sea de Biddacidru Sa presentada est organizada in su cuntestu de is atividadis culturalis in Língua Sarda de sa Províntzia de su Sud Sardigna chi sa Regione Autònoma de Sardigna at finantziau cunformas a sa L.482/99 e a sa L.R. 22/2018.

Trama
Sa Sardigna pustis su 2030 at bìnchidu su Covid e andat conca a su benidore durante sa rivolutzione robbòtica intercontinentale. Unu giornalista falliu in chirca de rivìntzitas, Elias Dessanay, s'agat a averiguai a subra de sa morte misteriosa de una pitzoca  agatada cadàvere in Casteddu, in unu sutapassàgiu de s'Asse medianu. Est unu biàgiu in sa Sardigna de oi e de cras, cun  isperas mai asseliadas e problemas mai risòlvidos, in cumpetitzione e in collabboratzione cun Edoardo Curreli, carabbineri de sos Servìtzios Segretos. Su cronista etotu contat, pro mèdiu de flussos de cussèntzia,  su fatu chi si isvilupat in unu "thriller" polìticu-econòmicu  tra disperu, denùntzia sotziale, erotismu, autonomia, limba, falsidade culturale, spopulamentu, pòrfia tra tzitades e biddas, riformas frassas, curpas antigas, cuntièrras generatzionales, crisis editoriales. Tra corpus de scena, ispantos, personàgios ambìguos e fatos atrividos, Dessanay, a pustis tantis fàulas, at a scoberrere sa beridade e at a divenire, particulare chi contat Curreli a s'inghitzu, protagonista de unu cambiamentu ispantosu in s'istòria de s'Ìsula. Totu mentras unu cunsòrtziu misteriosu de imprendidores, paris cun una corporatzione tzinesa, bolet isperimentare in s'Ìsula unu pianu de avanguàrdia: sostituire su parlamentu e su guvernu regionale cun unu programma de intelligèntzia artifitziale.

S'Autori
Giuseppe Corongiu est nàsciu in Làconi in su 1965. Si est laureau cun su màssimu de is votus in su 1990 in Líteras Modernas in Casteddu. At sighiu s'atividadi giornalística unus cantu annus ( est iscritu in s'Órdini de sa Sardigna cumenti a professionista) e apustis s'est dedicau a sa carriera in s'Amministratzioni Púbblica in calidadi de consulenti, funtzionàriu e dirigenti. De tempus ativu in su movimentu chi si òcupat de sa protzioni e de s'avaloramentu de sa Língua Sarda, at dedicau is stúdius e su trabballu cosa sua a su problema de sa co-ufitzialidadi de sa Língua Sarda e a is problemàticas de s'umperu de is línguas de minoria in is linguàgius setorialis, pruschetotu in cussu giurídicu-amministrativu.
In is annus '90 de su séculu passau, a s'incras de s'aprovatzioni de is leis regionalis e statalis de amparu, est stétiu promotori de su primu "Ufítziu de sa Limba Sarda", de sa primu redatzioni de atus ufitzialis in "limba" e de àteras initziativas in is amministratzionis innui at trabballau. Est stétiu responsàbbili de is políticas linguísticas regionalis de su 2004 a su 2014. Promotori de sa língua de minoria puru in su cuntestu giornalísticu, est autori e condutori de trasmissionis radiofónicas, televisivas e de medas artículus e librus. Est a sa segunda prova in su campu de sa narrativa in língua sarda apustis a sa bessida de "Metropolitània e àteros contos tòpicos, distòpicos e utòpicos" (2019).

Tag:
Documenti allegati
Documenti allegati
B LOC SintelligC3A8ntzia de Elias.pdf (1886.22 KB)
Torna all'elenco

Attenzione!
Per l'utilizzo (visualizzazione, stampa, ricerca, etc.) dei documenti pubblicati, è necessario avere installati sul proprio computer, gli appositi programmi di visualizzazione. Per poterli scaricare liberamente è sufficiente portarsi alla pagina Programmi utili del portale comunale e seguire le istruzioni riportate.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto