Comune di VillacidroComune di Villacidro

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito



Sezioni del sito:

Vai su


Contenuti

Bioedilizia

Casa clima

 

Costruire in bioedilizia significa limitare il consumo di risorse non rinnovabili e, utilizzando materiali non nocivi ed ecologici, ridurre al minimo l’impatto sulla salute e sull’ambiente. L’esigenza di tutela dell’ambiente (utilizzo di materie prime e smaltimento di rifiuti prodotti dall’edilizia), di tutela della salute (rilascio di sostanze tossiche all’interno degli ambienti costruiti), di risparmio energetico (dipendenza da fonti energetiche non rinnovabili, effetto serra, alti costi di gestione termica) trovano oggi convergenza in quella corrente comunemente chiamata Bioedilizia.

Nel corso degli anni si è registrata una forte crescita della sensibilità per l’impiego di materiali non nocivi ed ecologici nell’edilizia. Una volta innescatosi, il processo di rivisitazione del modo attuale di concepire l’edilizia ha fatto riemergere anche le problematiche di impatto ambientale e di consumo energetico relative all’edilizia.
Il settore dell’edilizia è infatti, nella sua globalità, il maggior responsabile del consumo energetico (in Europa circa il 45% dell’energia prodotta viene utilizzata da questo settore).
 
L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE
 
L'architettura sostenibile (detta anche green building, bioarchitettura o architettura bioecologica) progetta e costruisce edifici in grado di limitare gli impatti nell'ambiente. Piuttosto che un ambito disciplinare, l'architettura sostenibile è un approccio culturale al progetto che fa riferimento alla Baubiologie (bioedilizia) nata negli anni '70 in Germania, e che si è poi sviluppata includendo i principi ecologici e il concetto di sviluppo sostenibile.
 
La bioedilizia è l’architettura del futuro per preservare il nostro ambiente dall’inquinamento. Molti governi e organizzazioni private stanno proponendo nuove idee innovative per incrementare l’architettura verde. Questi edifici sfruttano fonti rinnovabili di energia per ridurre le emissioni di anidride carbonica. Dato che la domanda di energia è in aumento, la scelta della bioedlizia è la migliore idea.
 
Qualche esempio pratico di bioedilizia per rendere meglio l'idea:
  • Illuminazione naturale (la luce esterna può aumentare la luminosità degli ambienti interni riducendo la necessità di consumare energia elettrica).
  • Pannelli solari fotovoltaici e termici (prevedere l'installazione di impianti a pannelli solari per produrre energia elettrica e acqua calda fin dalla fase di progettazione dell'edificio non costa molto).
  • Serre (alcuni ambienti possono essere progettati con la funzionalità tipica delle serre. La serra assorbe il calore solare riutilizzandolo per finalità energetiche -es. riscaldamento.
  • Climatizzazione/raffrescamento naturale (l'eco-architettura favorisce l'uso delle risorse naturali e rinnovabili anche nel raffrescamento degli ambienti tramite l'uso di condotti d'aria sotterranei o mediante una gestione delle ventilazioni naturali o dei movimenti d'aria. Il raffrescamento naturale evita di ricorrere ai climatizzatori elettrici con grande risparmio di energia elettrica in bolletta e con grande abbattimento dell'inquinamento esterno).
  • Una casa immersa nel verde (la bioarchitettura non porta l'edilizia nei luoghi naturali bensì integra il verde e la natura nelle località urbane residenziali. Un mix ottimale tra comfort e natura, migliorando il piacere e la qualità della vita).
  • Il risparmio energetico (l'eco-architettura e l'architettura bioclimatica disegnano un nuovo concetto di "edilizia verde" nel pieno rispetto dell'ambiente, con una minore spesa per chi ci abiterà. L'edilizia verde può ridurre del 50% la spesa energetica delle famiglie e abbattere l'inquinamento di CO2 prodotto dal riscaldamento, l'illuminazione e la climatizzazione).
In conclusione l'eco-architettura non riduce in alcun modo il piacere di vivere la propria casa, anzi ha come scopo proprio il miglioramento del benessere e della qualità della vita. Le nuove abitazioni godono infatti di particolari accorgimenti tali da ridurre l'inquinamento e i consumi/spese senza intaccare le comodità del vivere moderno.
La bioedilizia ha sicuramente costi maggiori ma consente un vantaggio in termini di benessere e di risparmio in bolletta, oltre ad aumentare il valore patrimoniale dell'immobile.
 
Home | Contatti | Mappa | Privacy | Credits | protocollo.villacidro@pec.it | ConsulMedia 2011 | Regione Autonoma della Sardegna - Stagione venatoria 2012/2013 | © Comune di Villacidro - Tutti i diritti riservati P.IVA: 01047450927

URP

Note legali

Elenco siti tematici

Torna su